Un interessante studio ha concluso che, sulla base dell'attuale popolazione, dell'allungamento della vita, del numero sempre crescente di singles e dei trends di immigrazione, nei prossimi 25 anni saranno necessarie cinque milioni di case in più di quelle attualmente presenti nel paese. Ottima notizia per le imprese edili. Tuttavia non si comprende bene se lo studio in questione tenga in considerazione l'effetto complessivo di Brexit sul mercato immobiliare residenziale.