A partire dal 4 luglio 2017, i libretti di risparmio al portatore non potranno pi├║ essere emessi e i cittadini hanno tempo fino al 31 dicembre 2018 per modificarli in libretti "trasparenti", indicando il nome del titolare.

Il governo ha deciso di applicare la normativa europea in materia di anti-riciclaggio di denaro, evitando che ingenti somme possano continuare a circolare senza l'indicazione del beneficiario.

Il governo ha inoltre esteso il divieto di apertura di conti correnti e libretti di risparmio anonimi o con intestazione fittizia aperti in altri Stati.